Stai educando i tuoi figli a essere amici dell’ambiente? Prova il test

20140417-214349.jpg

da Il Sole 24 Ore Rubrica Food24, del 16 aprile 2014
di Maria Teresa Manuelli

Ogni anno lo spreco domestico costa agli italiani 8,7 miliardi di euro: una cifra vertiginosa, che deriva dall’inutilizzo settimanale medio di circa 213 grammi di cibo gettato – perché considerato non più edibile – al costo di 7,06 euro settimanali a famiglia. Sono dati del Rapporto 2013 sullo spreco domestico realizzato da Knowledge for Expo, l’Osservatorio di Swg e Last Minute Market, con l’apporto dell’Osservatorio nazionale sugli sprechi Waste Watcher.
Cifre da capogiro che hanno ispirato la campagna europea di sensibilizzazione “Un anno contro lo spreco”, promossa da Last Minute Market, lo spin off dell’Università di Bologna e diretta dal fondatore e presidente, l’agroeconomista Andrea Segrè.

20140417-215340.jpg

La campagna è nata nel 2010 con tema portante sugli sprechi alimentari, è proseguita nel 2011 con focus su sprechi idrici e quindi nel 2012 occupandosi di sprechi energetici, per approdare all’edizione 2013 dedicata a SprecoZero. Green&Young, ovvero l’impegno contro lo spreco raccontato e spiegato ai giovani, sarà invece il leit motiv dell’edizione 2014, presentata ieri al Parlamento di Strasburgo. Con Segrè sono intervenuti i deputati europei Paolo De Castro, presidente della Commissione Agricoltura, Matthias Groote, presidente della Commissione Ambiente e Salvatore Caronna, relatore della Risoluzione “Come evitare lo spreco di alimenti: strategie per migliorare l’efficienza della catena alimentare nell’Ue” – approvata dal Parlamento Europeo il 19 gennaio 2012 -, per rilanciare con un documento-appello l’impegno dell’Europa contro lo spreco alimentare.
Green&Young sarà illustrata dalla matita di Francesco Altan e prevede l’attivazione di un concorso nazionale di sensibilizzazione sul tema spreco, che sarà proposto nell’anno scolastico 2014/2015 per gli Istituti Primari italiani. Sono inoltre in programma ulteriori iniziative in collaborazione con l’Antoniano e con la Città dello Zecchino di Bologna, che terrà a battesimo la presentazione del progetto contro lo spreco per i più giovani.
E noi, stiamo già educando i nostri figli a non sprecare le risorse alimentari? Scopriamolo con questo test, realizzato in collaborazione con Last Minute Market. Ricordando sempre che il buon esempio è il migliore dei maestri.

Vai al test

Fonte: Il Sole 24 Ore

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...